LIPOSOMA:

Nel 1961 Alec Bangham introdusse il concetto di farmaci liposomiali rivoluzionando il campo farmaceutico.

Da allora la ricerca scientifica è fortemente attiva nel campo dei liposomi e le loro applicazioni sono ora ben consolidate in vari settori, come i farmaci, biomolecole e terapia genica.

I liposomi sono piccole vescicole artificiali di forma sferica che possono essere costituite da colesterolo e fosfolipidi naturali non tossici.

Generalmente, i liposomi sono definiti come vescicole sferiche, le dimensioni di queste particelle sono di circa da 1 a 3 nm.

Sono costituiti da uno o più doppi strati lipidici che circondano le unità acquose, dove i gruppi della testa polare sono verso la fase acquosa interna ed esterna.

I liposomi hanno la capacità di intrappolare composti instabili, come ad esempio antimicrobici, antiossidanti, aromi ed elementi bioattivi, proteggendo la loro funzionalità.

Queste particelle sono in grado di intrappolare composti sia idrofobici che idrofili, evitandone la decomposizione e rilasciando il contenuto in corrispondenza di specifici bersagli.

Date le caratteristiche di  biocompatibilità, biodegradabilità, bassa tossicità, attitudine a preservare composti sia idrofili che lipofili e semplificare la somministrazione di farmaci sito-specifica dei tessuti tumorali, i liposomi sono oggetto di molti studi sperimentali che hanno l’obiettivo di diminuire la tossicità del farmaco e / o mirare a cellule specifiche.

I liposomi formano una barriera attorno al loro contenuto, che è resistente agli enzimi della bocca e dello stomaco, alle soluzioni alcaline, ai succhi digestivi, ai sali biliari e alla flora intestinale, nonché ai radicali liberi. Il contenuto dei liposomi è quindi protetto dall’ossidazione e dalla degradazione. Questo schermo o barriera protettiva fosfolipidica rimane intatto fino a quando il contenuto del liposoma non viene rilasciato allo specifico sito bersaglio.

Date le loro dimensioni infinitesimali e la loro idrofobicità e idrofilicità (oltre alla biocompatibilità), i liposomi sono sistemi promettenti per la somministrazione di farmaci.

Le proprietà dei liposomi differiscono notevolmente a seconda della composizione lipidica, della carica superficiale, delle dimensioni e del metodo di preparazione.

Inoltre, la scelta dei componenti del doppio strato determina la “rigidità” o “fluidità” e la carica del doppio strato.

liposomi

Rappresentazione schematica che mostra i vantaggi della formulazione di farmaci nei liposomi

 

Fai conoscere il Blog!

Lascia un commento