Una storia che se da un lato si colora del mito delle tribù auracane, dall’ altro va a installarsi in un lungo filone di studi scientifici e dermatologici che hanno rivoluzionato il mondo della cosmesi.

Gli auracani, infatti, sono un popolo originario del Sud del Cile, storicamente arcigno e risoluto. L’unica tribù del Sud America capace di sventare l’assalto degli Inca prima e l’impeto dei conquistadores spagnoli poi. Ed è alquanto suggestivo ed emblematico che la scoperta delle virtù della bava di lumaca sia avvenuta proprio in queste terre così inespugnabili!

Alcuni discendenti di questà tribù, infatti, i Lavachence (letteralmente “gente di mare”) si erano specializzati alla fine degli anni ’80 nell’ allevamento di lumache a scopo alimentare da esportare in Nord America, Francia e altri territori in cui le “escargot” rappresentavano un piatto prelibato.

Ciò che sorprendeva di più i forestieri, oltre alla grande dedizione al lavoro di questi allevatori, era la pelle delle loro mani. Incredibilmente giovane, sana e  morbida, a dispetto della facilità con cui queste potevano scalfirsi, rovinarsi o ferirsi durante l’opera di raccoglimento.

Fatto sta che dal mito della tenacia auracana, si è subito passati  nei centri di ricerca più attrezzati nel settore della dermo-cosmetica. Gli studi scientifici effettuati nel corso degli anni hanno approfondito la questione certificando di fatto il fenomeno, grazie all’ analisi del metabolismo e del ciclo di vita delle lumache .

Si è attestata infatti la correlazione tra la condizione degli allevatori cileni e le proprietà curative e tonificanti che la secrezione delle chiocciole può avere sulla pelle del mani e del viso.

Studi e test clinici hanno rivelato in particolare come questa secrezione, la cosiddetta “bava di lumaca”, oltre ad agevolare la locomozione dell’animaletto, contenga tutti principi attivi utili a rigenerare i loro stessi tessuti e proteggerli da microrganismi e intemperie. In particolare vitamine A, C, E,  allantoina,  acido glicolico,  collagene ed elastinapeptidi mucopolisaccaridi e acqua, tutte sostanze esfolianti, cicatrizzanti e particolarmente antiossidanti.

Questa scoperta ha rivoluzionato il mercato dei prodotti dermo-cosmetici, sdoganando in tutto il mondo il fenomeno della elicicoltura, l’allevamento delle lumache a scopo cosmetico. Gli animali trattati in questi vivai, così come quelli allevati in Cile, appartengono alla famiglia Helix Aspersa Muller, la comune lumaca da giardino tanto per intenderci.

Gli allevamenti dove crescono e vivono le lumache di Bioluma sono situati in Toscana, lontani dallo smog delle grandi città e in ambienti ameni e bucolici. È proprio da qui che Bioluma attinge per creare prodotti di bellezza formidabili, che contengono, in alta concentrazione, tutti la serie di principi attivi della bava di lumaca.

Creme, lozioni, sieri, tutti i prodotti realizzati dal marchio di San Bendetto del Tronto, sono ovviamente ricchi di bava di lumaca e di principi attivi funzionali. Sono pensati sia per la pelle della donna che dell’uomo e presentano proprietà antiage e cicatrizzanti a dir poco eccezionali.

Gli allevamenti di Bioluma sono al 100% responsabili. Ciò vuol dire che nessuna lumaca è danneggiata o trattata in maniera poco etica durante l’opera di produzione delle bava. Gli animaletti sono tenuti all’aperto, in grandi aree verdi e incontaminate. Qui le lumachine vivono il loro normale ciclo di vita, con tutto il nutrimento e la cura necessaria.

Un piccolo miracolo della natura, oggi disponibile per il benessere e la salute di tutti.

 

Le proprietà della bava di lumaca, estremamente utile ai fini della mitigazione e cura delle principali problematiche della pelle, sono davvero numerose.

Non a casa l’utilizzo di prodotti a base di bava come Bioluma crema alla bava di lumaca o il siero alla bava di lumaca posso risultare i rimedi più efficaci per un gran numero di inestetismi cutanei.

 

I Principi Attivi Contenuti nella Bava di Lumaca

La bava è ricca di sostanze nutritiveidratantiemollienti ed esfolianti. Le proporzioni delle sostanze all’interno della bava sono equilibrate da Madre Natura stessa, a beneficio quindi di risultati efficaci ottenuti in modo del tutto naturale.

La bava di lumaca è ricca di allantoina, elastina, collagene, vitamine A, D ed E, proteine naturali, acido glicolico, peptidi e mucopolisaccaridi.

L’azione congiunta di uno o più tra questi elementi riescono nell’impresa di costituire una vera e propria panacea per la pelle dell’uomo.

 

Quali sono le Proprietà più Importanti della Bava di Lumaca?

Tra i principali effetti positivi della bava di lumaca sia nel breve che nel medio-lungo termine figurano:

Una efficace azione idro-restitutiva per la pelle. Grazie ai principi attivi idratanti come le vitamine, le proteine e i peptidi.

Un effetto cicatrizzante anti-smagliature. Grazie all’azione dell’acido glicolico, equilibrato in proporzioni naturali, e dell’allantoina, che stimolano il processo di rigenerazione e levigazione degli strati irregolari della pelle, anche nel caso di cicatrici e smagliature particolarmente profonde

Un’azione nutritiva e rigenerante, in virtù dell’apporto vitamino-proteico della bava e grazie agli acidi naturali che favoriscono l’espulsione di cellule morte a beneficio di una più rapida rigenerazione.

Potente antirughe. La bava di lumaca è ricca di collagene e stimola l’elastina naturale della pelle, principali fautori di epidermide liscia e distesa. Il collagene, inoltre, è particolarmente carente in alcune zone “calde” come il viso e il decolleté, sui quali i prodotti come Bioluma crema alla bava di lumaca agisce con efficacia contribuendo a rinvigorire le riserve naturali di collagene e a stimolare i fibroblasti che lo producono.

Funzione lenitiva. Gli emollienti contenuti nella bava di lumaca aiutano a donare sollievo alla pelle, soprattutto in caso di arrossamenti cutanei, pruriti, e bruciori dettati da particolari inestetismi come la pelle grassa, ma anche le scottature solari.

La bava di lumaca è inoltre fortemente consigliata in caso di acne, brufoli e macchie della pelle, grazie alle proprietà dei suoi principi attivi che fungono da sebo-regolatori della pelle, eliminando le impurità epidermiche e stimolando il ricambio cellulare.

 

Tutti i Prodotti alla Bava di Lumaca Bioluma possiedono queste Caratteristiche?

Assolutamente si. La differenza fra i prodotti alla bava di lumaca sta nella metodologia di applicazione. La crema e il siero alla bava di lumaca, ad esempio, sono a tutti gli effetti prodotti idratantiesfolianti ed emollienti. Come tale, è consigliabile un uso costante per due volte al giorno, magari mattina e sera.

Prodotti come la bava di lumaca pura invece si presentano allo stato liquido e particolarmente concentrato, sono dunque indicati per utilizzi localizzati, magari in corrispondenza di problematiche della pelle particolarmente acute e persistenti.

Circa la bava pura, sono sufficienti poche gocce per godere dei benefici già dopo le prime applicazioni.

Inoltre, tutti i prodotti alla bava di lumaca della lina Bioluma sono di origine naturale, privi di parabeni, petrolati, siliconi e agenti allergenici. Come tali non presentano particolari controindicazioni nell’utilizzo, a meno di problematiche specifiche preesistenti che richiederebbero la consulenza del proprio dermatologo.

Efficacia della Bava di Lumaca Studi Scientifici e Pubblicazioni

Nel corso degli anni sono stati svolti numerosi studi, test, ricerche, pubblicazioni e studi scientifici sull’efficacia della bava di lumaca sulla pelle dell’uomo. In questa pagina elenchiamo alcune delle pubblicazioni conosciute che dimostrano l’efficacia della bava di lumaca e in che misura, precisando che tali pubblicazioni non riguardano nello specifico l’efficacia dei cosmetici Bioluma alla bava di lumaca, ma di specifiche tipologie di bava di lumaca tra cui l’Helix Aspersa Müller Secrection Filtrate, elemento principale di ogni prodotto della nostra linea.

 

 

 

In vitro cell and molecular study on snail secretion mechanism: A. Brieva, N. Philips, R. Tejedor, A. Guerrero, J.P. Pivel, J.L. Alonso-Lebrero and S. Gonzalez. Molecular Basis for the Regenerative Properties of a Secretion of the Mollusk Cryptomphalus aspersa. Skin Pharmacology and Physiology200821, 15–22. doi: 10.1159/000109084

Clinical trial on 27 adults with deep partial thickness facial burns: D. Tsoutsos, D. Kakagia and K. Tamparopoulos. The efficacy of Helix aspersa Müller extract in the healing of partial thickness burns: A novel treatment for open burn management protocols. Journal of Dermatological Treatment 200920, 219-222. doi: 10.1080/09546630802582037

Randomised controlled trial using 8% and 40% serum daily on 25 subjects with moderate to severely photodamaged facial skin: S.G. Fabi, J. L. Cohen, J.D. Peterson, M.G. Kiripolsky and M.P. Goldman. The effects of filtrate of the secretion of the Cryptomphalus aspersa on photoaged skin. Journal of Drugs in Dermatology 201312, 453-457. (link)

Trial on 15 subjects with photoaging (no placebo not blinded): M J Tribó-Boixareu, C Parrado-Romero, B Rais, E Reyes, M A Vitale-Villarejo and S González. Clinical and histological efficacy of a secretion of the mollusk Cryptomphalus aspersa in the treatment of cutaneous photoaging. Cosmetic Dermatology 200922, 247-252. (link)

Double-blind randomized controlled study on 20 subjects with atopic dermatitis: M-J Oh, S-M Park and H-T Kim. The Effects of Snail Secretion Filtrate on the damaged skin barrier’s recovery of the Atopic dermatitis. The Journal of Korean Oriental Medical Ophthalmology and Otolaryngology and Dermatology 2010, 23, 138-153. (link)

In vitro skin cell migration assay: M. C. Iglesias-de la Cruz, F. Sanz-Rodríguez, A. Zamarrón, E. Reyes, E. Carrasco, S. González and A. Juarranz. A secretion of the mollusc Cryptomphalus aspersa promotes proliferation, migration and survival of keratinocytes and dermal fibroblasts in vitroInternational Journal of Cosmetic Science 201234, 183–189.doi: 10.1111/j.1468-2494.2011.00699.x (full text)

In vitro study of the regenerative abilities of snail egg extract: J. Espada, M. Matabuena, N. Salazar, S. Lucena, O. Kourani, E. Carrasco, M. Calvo, C. Rodríguez, E. Reyes, S. González and A. Juarranz. Cryptomphalus aspersa mollusc eggs extract promotes migration and prevents cutaneous ageing in keratinocytes and dermal fibroblasts in vitroInternational Journal of Cosmetic Science 201537, 41–55. doi: 10.1111/ics.12167

Fai conoscere il Blog!

Lascia un commento